come scegliere il box doccia Archivi - Idea Ceramica
+39 (06) 86 80 2540
Come pulire il box doccia

pulire box doccia - Idea Ceramica

Il box doccia è una delle cose di casa più difficili da pulire perché necessita di cure e una manutenzione continua per mantenersi nel tempo. Proprio per questo, lo staff di Idea Ceramica, negozio di arredamenti di Roma, ha stilato una breve guida proprio su come pulire il box doccia per dare una mano a tutti coloro che quotidianamente si trovano in difficoltà.

Come pulire il box doccia può sembrare a molti un'attività da niente, per la quale non c'è bisogno di perdere tempo, ma non è così, viste già le sue dimensioni. Bisogna prestare molta attenzione nel farlo e armarsi di pazienza per non tralasciare nessun angolo e nessun dettaglio.

Ecco allora i consigli su come pulre il box doccia. Prendete nota.

Combatti il calcare. E' risaputo di come il calcare sia il peggior nemico del box doccia. Affinchè non se ne impossessi in toto, è necessario eliminarlo in maniera drastica. La soluzione ottimale per sbarazzarsene è una sorta di detersivo fatto in casa a base di aceto bianco, bicarbonato e limone. Bisogna strofinare questa emulsione sul piatto doccia e sulle fessure con una spugna abrasiva, lasciare agire poi per qualche minuto e poi risciacquare abbondantemente.

Proteggi le pareti. Che siano in plastica o in vetro, le pareti del box doccia vanno protette e pulite con cura. In entrambi i casi il metodo è lo stesso: munitevi di uno spruzzino ripieno di 2 parti di aceto bianco e una parte di acqua tiepida. Spruzzate il liquido su tutte le pareti del box doccia e passateci su una spugnetta prima di risciacquare con abbondante acqua.

Difendi la 'cornetta', il calcare ti aspetta. La cornetta della doccia o il soffione sono altre parti del box molto soggette agli attacchi del calcare. Per evitare che il calcare otturi tutti i buchi immergete la cornetta o eventualmente il soffione in una bacinella piena di acqua calda e aceto per almeno un’ora e poi sciacquate abbondantemente. Se al termine di questa operazione qualche forellino sarà ancora chiuso, aiutatevi con un ago.

Attenzione alla plastica. Non dimenticate di pulire accuratamente anche le parti in plastica del box doccia per evitare che si formino delle macchie nere dovure ai residui di sapone. Bastano dell'acqua calda con dell'aceto bianco, una spugnetta e un pò di olio di gomito per ottenere un risultato strepitoso: 'più bianco non si può'.

Marcello Paoloni
Esperto di bagni presso Idea Ceramica
Altamente formato presso le più grandi aziende del settore, disegnatore Tilelook 3D, riveste anche il ruolo di responsabile marketing. E' appassionato di moto, Juventus, Vasco Rossi e immersioni.

Per informazioni: +39 347 7677095

Read More
Come scegliere il box doccia

box doccia - Idea Ceramica

L’acquisto del box doccia è sempre una questione di intuito a metà fra estetica e praticità e determinata da tre caratteristiche fondamentali: la capienza del proprio bagno, il budget che si ha a disposizione e la scelta delle diverse soluzioni per materiali e sistemi di chiusura. Ecco perché lo staff di Idea Ceramica, negozio di arredamento con sede a Roma, è pronto a darci qualche delucidazione.

Tipologia di materiale. Acrilico o cristallo temperato sono tendenzialmente le opzioni per le ante del box doccia. Il cristallo temperato a sua volta può avere diverse rifiniture (trasparente, serigrafato, stampato, piumato e satinato) e diversi spessori (2mm, 3mm, 4mm, 6mm, ecc.). Naturalmente la scelta non si basa solo su fattori estetici, ma anche su caratteristiche di resistenza agli urti, shock termici e sicurezza: un cristallo temprato è trattato in modo che in caso di rottura ci si ritrovi con frammenti molto piccoli e senza punte taglienti. Nessun pericolo.

Tipologia di apertura. Porte scorrevoli o a battente. La prima soluzione è ideale per recuperare spazio, in quanto elimina l’ingombro della porta. Mentre nel secondo caso, si può optare per cerniere che permettono di orientare l’apertura sia internamente che esternamente, a seconda delle esigenze.

Tipologia di entrata. Soluzioni angolari o a porte frontali è un’altra delle possibilità da prendere in considerazione a seconda della disposizione e dell’arredo del proprio bagno.

Una propensione decisamente moderna, vantaggiosa e sicuramente di effetto e di design prevede di trasformare il classico box doccia in una vera e propria mini stanza.
Sfruttando almeno una delle pareti esistenti a disposizione il piatto doccia sparisce, il soffione viene direttamente addossato alla parete e lo spazio restante viene chiuso da apposite ed eleganti porte in vetro. Soluzione che ci sentiamo di consigliare, poichè in grado di regalare il giusto compromesso fra estetica e funzionalità sia alle metrature più generose, che a quelle più circoscritte.

Marcello Paoloni
Esperto di bagni presso Idea Ceramica
Altamente formato presso le più grandi aziende del settore, disegnatore Tilelook 3D, riveste anche il ruolo di responsabile marketing. E' appassionato di moto, Juventus, Vasco Rossi e immersioni.

Per informazioni: +39 347 7677095

Read More