pulire gli infissi Archivi - Idea Ceramica
+39 (06) 86 80 2540
Infissi Roma: parola all’esperto

infissi Roma: intervista all'esperto di infissi e finestre di Idea Ceramica.

Acquistare gli infissi Roma per casa nuova o in vista di una ristrutturazione completa o parziale dell'appartamento è una questione che sta interessando diversi cittadini della Capitale.

I dubbi che sorgono sugli infissi Roma nei clienti sono diversi: "Quale materiale acquistare?", "Meglio infissi in legno o infissi in pvc?", ecc..

Per agevolare gli utenti e rendere la loro esperienza di acquisto di infissi Roma ottimale, Idea Ceramica ha dato la parola al suo esperto di infissi e finestre che ha risposto alle domande più frequenti dei clienti sull'argomento infissi Roma.

Quali sono i materiali più utilizzati con cui si realizzano gli infissi?

Gli infissi possono essere realizzati con diversi materiali, come pvc, alluminio, legno o con una commistione di essi: legno e alluminio, pvc e legno, pvc e alluminio.

Quali materiali reputi siano i migliori?

Ritengo che gli infissi migliori siano quelli in legno e alluminio: in essi si fondono la qualità del primo e la durabilità del secondo, ma sono anche i più costosi. Gli infissi in pvc, invece, garantiscono al cliente la migliore proporzione qualità prezzo.

Ci sono pi gli infissi in alluminio, indispensabili per alcune applicazioni, ma nel residenziale l'alluminio pecca del fatto di essere un metallo e pertanto un forte conduttore termico. Va tagliato termicamente.

Cosa vuol dire taglio termico?

Ogni materiale ha una sua specifica trasmittanza termica, ossia la capacità di trasportare dentro di se il caldo verso il freddo. Il legno ed il pvc sono fortemente resistivi a questa caratteristica, pertanto tagli termici naturali. I metalli, come anche l'alluminio, non lo sono e debbono essere tagliati termicamente, ossia deve essere inserita all'interno una parte in plastica che assolva a questa funzione.

Quali tipologie di infissi si possono realizzare?

Esistono versioni di infissi battenti, alle quali si possono integrare i meccanismi a ribalta (vasistas), ad una o più ante, scorrevoli, con varie tipologie di binario, bilici orizzontali e verticali, solo vasistas e fissi. Per essere commercializzate, tutte le tipologie devono rispondere a determinate caratteristiche certificabili entro parametri definiti dalla legge e marcate CE.

Cosa è importante nella fornitura degli infissi?

Principalmente è fondamentale sapere come sono realizzati nel loro complesso: materiale proprio dell'infisso, vetro e meccanismi di funzionamento. L'installazione deve assolutamente essere eseguita da personale qualificato, tecnicamente formato e che utilizzi i giusti materiali a seconda dell'impiego. Una cattiva installazione, vanificherebbe ogni caratteristica dell'infisso.

Quali sono i vantaggi nel sostituire gli infissi oggi?

Sostituire gli infissi si traduce in risparmio energetico, ovvero costi più bassi per il riscaldamento ed il raffreddamento, un comfort acustico migliore, riducendo i rumori interni, e la possibilità, di detrarre le spese dalla propria dichiarazione dei redditi con metodo detrattivo, ossia il 50% di quanto pagato, inclusa l'Iva, diviso in 10 anni e reso direttamente al contribuente.

Claudio Maturi
Esperto di porte e finestre presso Idea Ceramica
Trentennale esperienza nel campo dell'edilizia. Ha conseguito attestati con crediti formativi nei campi specifici di "progettazione di edifici a consumo energetico zero", "acustica nelle costruzioni", direttamente inerenti al settore rappresentato. Dinamico, motomunito, consegna ovunque con la vespa!

Per informazioni: +39 347 7677082

Read More
Come pulire gli infissi

come pulire gli infissi - idea Ceramica

La pulizia degli infissi è una delle attività più difficili, e anche una tra le più noiose, nella manutenzione della casa. Proprio per questo lo staff di Idea Ceramica, negozio d'arredamento di Roma, ha deciso oggi di proporre ai propri lettori una breve guida su come pulire gli infissi, una sorta di vademecum per rendere tale attività più semplice e leggera.

Cominciamo col dire che gli infissi possono essere di diverso materiale: in legno, in PVC e in alluminio. Per ogni tipologia di infissi, quindi, dovranno essere rispettate delle regole di pulizia. In ogni caso, è importante prestare la massima attenzione, evitare l'uso di utensili affilati, panni abrasivi e prodotti aggressivi, come alcool, solventi e acidi, ed effettuare i trattamenti almeno una volta al mese.

Come pulire gli infissi in legno? Spolverate con cura la superficie in legno e successivamente lavatela utilizzando un panno umido e procedendo dal basso verso l'alto. Per asciugare il legno fate ricorso ad un panno morbido così non rischiate che esso graffi il legno e procedete dall'alto verso il basso.

Come pulire gli infissi in PVC? Essendo per sua natura un materiale molto resistente, il PVC agevola di molto il lavoro del manutentore. In questo caso munitevi di un panno morbido, acqua calda e del detersivo per i piatti. Pochi ingredienti per una ricetta vincente: i vostri infissi torneranno splendenti, come appena montati.

Come pulire gli infissi in alluminio? Per pulire, infine, gli infissi in alluminio iniziate passando un panno inumidito in acqua calda su tutta la superficie. A questo punto miscelate dell'acqua calda (mezzo litro) con del detersivo per i piatti e un pò di aceto, immergetevi all'interno un panno morbido e passatelo su tutta la superficie degli infissi. Risciacquate, poi, nuovamente con un panno inumidito in acqua.

Un gioco da ragazzi vero?

Claudio Maturi
Esperto di porte e finestre presso Idea Ceramica
Trentennale esperienza nel campo dell'edilizia. Ha conseguito attestati con crediti formativi nei campi specifici di "progettazione di edifici a consumo energetico zero", "acustica nelle costruzioni", direttamente inerenti al settore rappresentato. Dinamico, motomunito, consegna ovunque con la vespa!

Per informazioni: +39 347 7677082

Read More