scegliere le porte interne Archivi - Idea Ceramica
+39 (06) 86 80 2540
Come scegliere le porte per un nuovo appartamento

come scegliere porte casa - Idea Ceramica

Se dovete scegliere le porte per un nuovo appartamento tenete conto che, da semplici elementi di separazione di ambienti, negli ultimi tempi esse sono diventate un vero e proprio oggetto di design. Vanno quindi scelte con cura, guardando non solo la funzionalità ma anche lo stile della vostra abitazione, tenendo conto anche del vostro gusto personale.

Ma quali sono le regole da seguire per abbinare in modo corretto porte e pavimento?

Ecco che lo staff di Idea Ceramica, azienda presente a Roma dal 1985 nella sede di Via Ugo Ojetti 418/434, in zona Talenti, con un'ampia esposizione di 2300 mq, ci fornisce qualche consiglio utile per fare la scelta più corretta e adatta alle nostre esigenze.

La prima regola da seguire è che le porte devono integrarsi con armonia a tutto il resto dell’arredamento.

Devono quindi essere abbinate non solo agli infissi ma anche al pavimento, al colore dei muri e ai mobili. Non devono essere dello stesso colore, ma si devono intonare bene, creando continuità o stacco.

Se prediligete uno stile moderno le porte avranno linee semplici ed essenziali.

Con un pavimento dalle tinte scure potremmo abbinare porte in netto contrasto nelle tonalità del bianco, nella versione lucida o laccata. Con pavimenti nelle tinte del grigio o del beige si possono abbinare porte nella stessa tonalità per creare un effetto omogeneo, oppure di colore bianco, che darà luminosità all’ambiente.

Se lo stile della casa è classico ed elegante ed il pavimento è in legno scuro, è meglio abbinare porte nella stessa tonalità, con rifiniture dal disegno classico. Certamente, per non scurire troppo l’ambiente, il colore alle pareti dovrà essere obbligatoriamente di colore chiaro o addirittura bianco.

Se vogliamo dare poi ai nostri ambienti un’impronta personale ed originale possiamo dividere gli ambienti con porte a vetro stratificato di sicurezza. La porta a vetri separa, ma al tempo stesso crea uno spazio arioso e luminoso dando un senso di apertura piuttosto che di chiusura. Oggigiorno poi la scelta dei disegni è molto ampia e le porte si adattano a qualsiasi tipi di stile.

Claudio Maturi
Esperto di porte e finestre presso Idea Ceramica
Trentennale esperienza nel campo dell'edilizia. Ha conseguito attestati con crediti formativi nei campi specifici di "progettazione di edifici a consumo energetico zero", "acustica nelle costruzioni", direttamente inerenti al settore rappresentato. Dinamico, motomunito, consegna ovunque con la vespa!

Per informazioni: +39 347 7677082

Read More
Come scegliere le porte interne

scegliere le porte interne - Idea Ceramica

Quando si acquista o si ristruttura un appartamento il momento della scelta dei mobili e degli accessori che andranno a riempire la nuova casa è certamente quello più emozionante (anche se doloroso per le tasche!). Nulla viene lasciato al caso, dalla piastrella alla mensola, passando per infissi e finestre, ma le difficoltà maggiori si presentano nel frangente in cui si devono scegliere le porte interne.

Lo staff di Idea Ceramica, negozio di arredamento di Roma, ha stilato un breve vademecum proprio su come scegliere le porte interne, così da fornire a tutti qualche spunto utile per rendere meno traumatico il momento dell'acquisto. Esistono tante tipologie di porte interne che si distinguono, oltre che per caratteristiche estetiche, in base al loro sistema di apertura (a battente, scorrevoli, a libro, filomuro, speciali): ciò che conta è individuare quella che meglio si adatta con il proprio ambiente.

Come scegliere le porte interne, allora?

Pazienza e buon gusto sono gli espedienti che in questo ambito la fanno da padrone, in quanto bisogna iniziare con il valutare lo spazio di ingombro della porta, quindi scegliere se utilizzare una più tradizionale soluzione a battente oppure se orientarsi su soluzioni più moderne e ad ingombro ridotto e azzeccare il tono di colore giusto che ben si sposi con i rivestimenti scelti. Se il colore rappresenta però uno scoglio insormontabile è meglio orientarsi su porte interne neutre. In questo caso, il laccato bianco o avorio è decisamente di gran moda.

Se l'appartamento è piccolo e gli spazi a disposizione sono ridotti, sarebbe opportuno scegliere delle porte pieghevoli a libro. Esse infatti si piegano a metà, occupando solo un piccolo spazio ridotto dell'ambiente e rappresentano un'ottima soluzione per bagni, cabine armadio, ripostigli. Salvaspazio.

Se l'obiettivo è quello di avere un appartamento luminoso anche con le porte chiuse, la scelta giusta è quella delle porte in vetro, funzionali e piacevoli alla vista. Un colpo da maestro.

Se, invece, l'obiettivo è quello di risparmiare non perdendo però in qualità, la prerogativa è scegliere la porta ad apertura a battente che occupa si un pò piu di spazio ma che come soluzione offre una miriade di opzioni che si adattano ad ogni tipo di arredo e/o rivestimento. Evergreen.

Claudio Maturi
Esperto di porte e finestre presso Idea Ceramica
Trentennale esperienza nel campo dell'edilizia. Ha conseguito attestati con crediti formativi nei campi specifici di "progettazione di edifici a consumo energetico zero", "acustica nelle costruzioni", direttamente inerenti al settore rappresentato. Dinamico, motomunito, consegna ovunque con la vespa!

Per informazioni: +39 347 7677082

Read More