Idea Ceramica: parquet o piastrelle | Negozio ceramiche Roma
+39 (06) 86 80 2540

Parquet o piastrelle: cosa scegliere

Parquet o piastrelle: cosa è meglio posare per il pavimento? E’ la domanda che molti si pongono quando si trovano ad arredare o ristrutturare casa. Proprio per fugare ogni dubbio, lo staff di Idea Ceramica, negozio di ceramiche a Roma, è intervenuto sull’argomento ‘parquet o piastrelle’ dando la parola all’esperto di parquet del team.

E’ evidente come non ci sia una risposta giusta a questa domanda, risposta che va valutata di caso in caso, o meglio, di casa in casa, a seconda dello stile che si vuole imprimere all’appartamento e al budget a disposizione. Inoltre, è bene valutare pro e contro, tanto del parquet quanto delle piastrelle.

Pro e contro del parquet

Il parquet è un rivestimento elegante e raffinato che esprime a prima vista calore e familiarità: il legno, infatti, è un materiale vivo che cambia nel corso del tempo (invecchia), mantenendo a lungo, se ben curato, queste caratteristiche.

Di contro c’è che il parquet è un pavimento che ha bisogno di cure, ma soprattutto di un’attenta manutenzione, in quanto vi è il rischio di rovinare il legno con prodotti inadeguati o di rigarlo anche semplicemente spostando una sedia.

E’ fondamentale tenere in considerazione l’ambiente della casa in cui la pavimentazione in legno sarà posata, per scegliere il legno adatto in base alla durezza. E’ consigliabile, per esempio, un parquet fortemente resistente nel caso questo dovesse essere utilizzato in zone quali la cucina, dove vi è un frequente passaggio e dove potrebbero cadere oggetti pesanti.

Pro e contro delle piastrelle

Le piastrelle, ovvero lastre sottili in ceramica,  sono usate non solo per i pavimenti ma anche per le pareti dei vari ambienti della casa e consentono di creare una continuità di forme e colori. Oltre ad essere, quindi, fatte di un materiale fortemente resistente, le piastrelle risultano essere un vero e proprio prodotto di design.

Le piastrelle possono essere smaltate, ovvero rivestite da una superficie vetrosa, la quale viene lavorata con tecniche particolari per riuscire ad avere effetti e colorazioni particolari. Questa parte in vetro non ha solo fini estetici ma al tempo stesso ‘difende’ la piastrella, rendendola più dura, resistente, impermeabile. Guai però a non scheggiarla!

Le piastrelle non smaltate, invece, non avendo la superficie in vetro e più facile che si sporchino e subiscano l’usura del tempo.

Pavimenti e detrazioni fiscali

La rimozione e sostituzione di un pavimento, in parquet o piastrelle, all’interno di una casa può diventare detraibile qualora rientri in un intervento edilizio più vasto, classificabile come manutenzione straordinaria o ristrutturazione, altrimenti non è possibile detrarre nulla.

Questo tipo di operazione è detraibile anche quando si identifica come attività necessariamente conseguente ad un’altra opera che, presa singolarmente, può beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie.

Esempio: è necessario rinnovare l’impianto idraulico della casa e per procedere si è costretti a rimuovere la pavimentazione esistente e posarne una nuova. In questo caso tutte le spese (rimozione vecchia pavimentazione, fornitura e posa di parquet o piastrelle) possono godere del bonus messo a disposizione dallo Stato.

Paola Piccolo
Esperta di parquet presso Idea Ceramica
Esperienza quarantennale della materia viva del legno. Accompagna i clienti nella conoscenza del prodotto eccellente Listone Giordano offrendo un servizio pre e post vendita con la massima serietà, garanzia e cortesia.

Per informazioni: +39 347 7677952
Condividi l'articolo:

Sorry, the comment form is closed at this time.

Promozioni da non perdere